Thank you for your patience while we retrieve your images.
Taken 13-Aug-12


The black Vik beach

In 1991, the US journal Islands Magazine counted Vik beach as one of the ten most beautiful beaches on Earth. Its stretch of black basalt sand is one of the wettest places in Iceland. The cliffs west of the beach are home to many seabirds, most notably puffins which burrow into the shallow soils during the nesting season.

According to folklore, these strange formations are former trolls who tried to drag their boats out to sea only to be caught by the rising dawn.

From Wikipedia

-------------------------------------------------------------------

Nel 1991, la rivista statunitense Islands Magazine ha annoverato la spiaggia di Vik come una delle dieci spiagge più belle della Terra. Il suo tratto di sabbia nera di basalto è uno dei luoghi più umidi dell'Islanda. Le scogliere a ovest della spiaggia ospitano molti uccelli marini, in particolare le pulcinelle di mare che si insinuano nella fenditure durante la stagione della nidificazione.

Secondo la leggenda, le strane formazioni a destra della foto sono troll che hanno cercato di trascinare le loro barche in mare solo per essere poi fatalmente sorpresi dall'alba nascente.
The black Vik beach Iceland black white landscape